Pulizia forno in pietra refrattattaria

Pulizia forno in pietra refrattattaria

Le principali caratteristiche del forno refrattario:

Le pietre refrattarie stanno diventando negli anni degli strumenti indispensabili in molte cucine professionali. Spesso vengono definite anche “pietre per pizza” in quanto riescono a raggiungere una temperatura molto elevata, ma possono essere utilizzate per cuocere qualsiasi pietanza. La pietra, infatti, assorbe il calore e lo distribuisce in modo uniforme, cuocendo alla perfezione pane, grissini e dolci, ma anche carne, pesce e verdure. Senza l’utilizzo di alcun tipo di grasso i cuochi possono esaltare i sapori naturali dei cibi. Un’altra caratteristica importante di questa tipologia di forno è che la temperatura interna del refrattario, non viene alterata in alcun modo dall’apertura della porta o dall’introduzione di prodotti freddi o surgelati al suo interno, garantendo una cottura omogenea e risultati impeccabili anche con ricette particolarmente delicate.

La manutenzione del forno refrattario:

Per quanto riguarda la manutenzione del forno refrattario è bene specificare che diversamente dai classici forni, quando si pulisce una pietra refrattaria, è necessario utilizzare un metodo apposito, in modo che non si vada a rovinare irrimediabilmente la superficie del forno.

La prima regola per pulire il refrattario è NON USARE NESSUN LIQUIDO (soprattutto detersivi o detergenti) in quanto la pietra refrattaria è un materiale molto poroso che tende ad assorbire facilmente gli agenti chimici dei prodotti, che verrebbero rilasciati nel cibo durante la cottura.

Per togliere i residui della cottura dalle superfici il metodo ideale è quello di utilizzare una spazzola. Nel caso restassero dei residui attaccati alle superfici in refrattario, staccarli delicatamente con una spatola facendo attenzione a non rigarla.

Queste operazioni ovviamente vanno fatte sempre a forno freddo!

  Categories: