Cos’è il finger food

Cos’è il finger food

Molte persone si chiederanno: Cos’è il finger food e da dove deriva il suo nome? Per finger food si intende il cibo mangiato con le mani,a differenza del cibo che viene gustato con un coltello e una forchetta, bacchette o altri utensili. In alcune culture il cibo si mangia quasi sempre con le mani, per esempio la cucina etiope è servita avvolgendo vari piatti nel pane. Anche i filippini che hanno spesso pasti frequenti durante il giorno usano le mani per mangiare. In Indonesia gli operai nella pausa pranzo consumano il pasto a base di riso e avvolto in una foglia di banana, con le mani.

Cos’è il finger food e quali sono le sue caratteristiche?

Lo chef Marco Valletta, nel suo splendido libro “chef in punta di dita”, sostiene che è solo dalle olimpiade della cucina del 2000, svolte ad Erfurt, che il termine “finger food” connota un preciso prodotto gastronomico: “ciascun Finger Food dovrà avere un peso variabile da un minimo di 15 grammi ad un massimo di 30 grammi cadauno e, nell’esposizione di una serie di sei Finger Food, tutti dovranno essere perfettamente uguali, per foggia, peso e calibro” (dal regolamento dell’Olimpiade del 2000). Da quel punto in poi nelle competizioni culinarie si è andata via via affermando come una specialità tra le altre della gastronomia. E’ sempre lo chef Valletta che definisce il Finger Food come “un’offerta gastronomica alimentare che si presenta di piccole dimensioni, che costituisce un boccone unico e che prevede un’articolazione nella sua struttura per forma e cromia, per sapori e consistenze, per contrasti o analogie.” Quello che ultimamente si è andato affermando è che questo unico boccone deve essere costruito con una logica ben precisa, quella per esempio dei contrasti o delle analogie (dolce, salato, più dolce, più salato per es.); nella sua costruzione può prevedere salse, gelatine o liquidi di accompagnamento purchè seguano una logica culinaria e rispettino la regola della “mis en bouche”.

 

cos'è il finger food per Gianluca Tomasi?Può essere cotto o crudo indifferentemente e allo stesso modo può essere caldo o freddo, purchè preveda nella sua preparazione un minimo di tre ingredienti.
Nella presentazione realizzare un finger food vuol dire tener conto della presentazione visiva, preferendo forme regolari nei tagli, armonie cromatiche, sensoriali, di profumi e gusto. Cos’è il finger food per Gianluca Tomasi? egli insegna che il finger food “ non è una ricetta semplicemente ridotta nelle quantità. Prendiamo spunto allora dallo chef Tomasi ed immaginiamo insieme a lui alcune ricette: crocchetta di avena con cernia e cipollotto, cialda di parmigiano con radicchio e castagne, spuma di tacchino al fumo aromatico, pomodorino ripieno con bufala e tante altre.

 

Cos’è il finger food per i grandi eventi?Sappiamo bene che oggi il finger food è utilizzato per catering e matrimoni, cerimonie, aperitivi. Anzi possiamo ben dire che per i cos'è il finger food per i grandi eventi?matrimoni, in particolare, il finger food sta diventando sempre più popolare, perché meno costoso e offre più flessibilità di scelta di menu. Antipasti da gourmet come quiche, paté, caviale e sandwich sono adatti a un evento formale, mentre cibo più familiare, come frutta tagliata, salatini, cracker e biscotti sono preferibili in celebrazioni più informali.

cos'è il finger food e come viene presentato?Nel finger food esistono oggi molteplici supporti nella presentazione: ciotole, mini vassoi, coni dalle svariate forme e dal design stupefacente, che posso rendere la pietanza veramente appetibile. Mai, come in questo settore gastronomico, è stata così alta l’importanza della mise en place: immaginate un tavolo imbandito con decine di succulenti finger food, presentati in diversi elementi dal design sopraffino. Potete prendere in prestito il design modernista, oppure quello etnico in legno o bambù, volare alto con dei cucchiai speciali, oppure osare con minispiedini metallici e ciotole in vetro extrachiaro. Insomma qualunque sia la vostra scelta esiste il design adatto ad accompagnare la vostra perfetta mise en place.

 

  Categories: